Come pulire il parquet

Come pulire il parquet

Come pulire il nostro parquet? In questo articolo troverai come  pulire, mantenere e migliorare l’aspetto del tuo parquet con rimedi naturali efficaci!

Il parquet è uno stile di design in grado di caratterizzare molto una casa e renderla calda e accogliente. Un “classico” che non passa mai di moda, che si presta ad essere accostato sia agli ambienti moderni che a quelli più rustici, spesso strizzando l’occhio verso i gusti dei padroni di casa più esigenti. É un’ottima scelta anche per un ambiente dallo stile industriale.
Il legno è un materiale “vivo” che necessità di cure un po’ più particolari e di essere trattato in modo diverso rispetto alle classiche piastrelle, perché sensibile a tutta una serie di fattori ambientali come luce e aria.
Esistono in commercio una serie di prodotti che permettono di preservare le caratteristiche del parquet e allo stesso tempo di pulirlo e tenerlo sempre perfetto, preservandolo dai graffi. In questo articolo ti mostreremo quali tecniche e prodotti professionali utilizzare, ma soprattutto quali siano i rimedi casalinghi davvero utili.

Manutenzione del parquet

Alcune regole generali valide e da seguire per tutte le tipologie di legno del nostro parquet sono:

  • arieggiare bene gli ambienti quotidianamente;
  • mantenere una temperatura costante né troppo calda né troppo fredda. É buona norma quindi una temperatura che si assesti tra i 15° e i 22°, onde evitare eccessi di calore o al contrario di freddo che possono creare spaccature;
  • utilizzare calzature morbide all’interno dell’ambiente domestico, quali pantofole o pattine
  • applicare sempre feltrini ai piedi delle sedie, così da ridurre al minimo l’usura della superficie del legno.
  • lucidare il parquet con prodotti professionali specifici per la vostra tipologia di parquet o con rimedi naturali (che spiegheremo più avanti anche in questo articolo) ogni 3-6 mesi a seconda del parquet.

Manutenzione legno parquet

Vediamo quindi quali sono le domande più frequenti che si pone chi possiede già il parquet e vuole mantenerlo al meglio per lungo tempo

  • Come pulire quotidianamente il parquet?
  • Come lavare il parquet?
  • Come disinfettare il parquet?
  • Come ridare vita al colore del parquet?
  • Come si lucida il parquet? Ogni quanto?

Prima di rispondere a queste domande è importante stabilire quale tipologia di parquet abbiamo in casa. Esistono tante tipologie di legno impiegate a questo scopo e sono tutte facenti parte della categoria “legni duri”.
Per pulire il legno senza rovinarlo è importante sapere se abbiamo installato un legno massello, pre-levigato o prefinito e ancora se è verniciato, se è un parquet oliato o cerato. Le sue finiture sono colorate, decapate eccetera?

Come pulire il parquet quotidianamente

materiali per pulire il parquet

Eliminare polvere e peli dal parquet

Per la pulizia quotidiana del parquet da polvere e peli, consigliamo di utilizzare una scopa per parquet o un’aspirapolvere con spazzole per parquet. Ti starai chiedendo cosa hanno di diverso questo genere di spazzole? Prima di tutto le scope per parquet sono dotate di fibre particolari e diverse rispetto alle scope comuni: in genere le setole sono lunghe e morbide in microfibra. Grazie a questa particolarità sono in grado di attrarre a sé le particelle di polvere e peli grazie al potere elettrostatico.
Ottimi anche i panni elettrostatici in commercio che permettono di catturare la polvere: a questi panni si possono aggiungere oli essenziali che profumano la casa in modo del tutto naturale. Inumidendo così leggermente il panno tratterranno lo sporco con il minimo sforzo!

Come lavare il parquet

La domanda più gettonata di solito è “come lavo il mio parquet?”, “posso usare l’acqua”, “quali detergenti devo evitare?”
La regola più importante che vale per tutte le tipologie di legno che andremo a trattare è: non si versa l’acqua direttamente sul pavimento! Questo perché il parquet va bagnato il meno possibile e asciugato con cura anche dai residui di acqua che possono penetrare nelle fessure. Evitiamo l’utilizzo di acqua a contatto diretto anche per non creare aloni, macchie di vario genere o addirittura rigonfiamenti in superficie che potrebbero essere irreparabili. È buona norma strizzare sempre bene lo strofinaccio ad ogni passata. Utilizziamo prodotti specifici per il parquet.
Sconsigliamo invece l’utilizzo di detergenti schiumosi, prodotti a base di ammoniaca e candeggina che possono invece rovinarlo irrimediabilmente.

Come disinfettare il parquet

con quali prodotti pulire il parquet

Se invece vogliamo assicurarci un’igiene profonda del nostro parquet possiamo affidarci ad un vecchio metodo: create una miscela di acqua e alcol e stendetela sul parquet già pulito con un panno, cercando di seguire il senso delle venature del nostro legno. L’alcol infatti deterge e igienizza a fondo, senza rovinare il parquet.  Per pavimenti verniciati è possibile anche utilizzare un altro metodo per disinfettare il parquet, ovvero lavandolo con una soluzione di acqua e 1/4 di aceto di vino bianco. ATTENZIONE: non utilizzate questo metodo sui parquet rifiniti a olio, in quanto potreste rovinarlo!

Come ridare vita al colore del parquet

Un modo per ridare vita al colore del legno del nostro parquet e allo stesso tempo sgrassarlo anche dallo sporco più ostinato, consiste in un rimedio casalingo che prevede una miscela 20 gocce di succo di limone e 100 ml di olio di oliva. In questo modo, grazie al potere sgrassante del limone, andremo a pulire la superficie, mentre l’olio idraterà in profondità il legno rinvigorendolo!
Viene utilizzato spesso anche l’aceto, attenzione però ad utilizzarlo sulla tipologia di parquet giusta: infatti, come detto anche poco fa, non è adatto ai legni trattati ad olio.

Come lucidare il parquet

Come lucidare il parquet

 

Scelta la procedura di lavaggio e disinfezione che più si addice al nostro parquet, l’ultimo step è la lucidatura per rigenerare il nostro parquet. Non trascuriamo questo importante passaggio, utile per poter eliminare eventuali graffi e usura da calpestio. È sufficiente l’utilizzo di un panno morbido in lana e qualche goccia di olio di oliva se non avete in casa prodotti specifici a portata di mano. Sono disponibili diversi prodotti professionali per la manutenzione straordinaria e ordinaria del legno, dai balsami naturali, agli oli, ai nutrienti pigmentati o trasparenti dalle capacità rigeneranti eccetera.
Se i rimedi naturali che hai letto in questo articolo non sono stati sufficienti ti consigliamo di contattarci per avere informazioni sui nostri kit di pulizia e manutenzione professionale del parquet.
Il parquet è una tipologia di pavimento dalla vita lunghissima se trattato con le dovute cure.
Scegliere il parquet significa avere la bellezza della natura in casa, vivere il profumo del legno e mettersi in contatto con sensazioni reali olfattive e tattili: pensiamo solo al piacere di camminare a piedi nudi per casa!
Spesso tra i motivi che portano l’acquirente ad essere titubante nella scelta del parquet c’è la falsa credenza che questo sia difficile da trattare, curare e mantenere in perfette condizioni, ma grazie a questi piccoli gesti quotidiani e non, riuscirete a mantenerlo a preservarlo perfetto nel tempo!




Questo modulo di contatto raccoglie il tuo nome, cognome e indirizzo e-mail per consentirci di rispondere alla tua richiesta e metterci in contatto con te. Non cederemo i tuoi dati a terzi e risponderemo solo alle tue richieste. Visita la nostra pagina Privacy Policy per sapere come utilizziamo e proteggiamo i dati che ci stai inviando.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest

Lascia un commento

SCRIVICI PER UN PREVENTIVO

Parlaci del tuo progetto e spiegaci di che cosa hai bisogno. Possiamo preparare un preventivo personalizzato, gratuito e in linea con la tua richiesta.