Vuoi avere una casa di tendenza?

Scopri le finestre e le porte che vanno più di moda

Immagina di entrare in un ambiente luminoso, pulito e ordinato. 

La sensazione di uno spazio più ampio è immediata. 

La tua serenità pure.

Minimal. 

E’ questo l’aggettivo che meglio descrive i trend di porte e finestre 2021.

Semplicità e raffinatezza, il connubio ideale per vivere la tua casa in un ambiente essenziale ma pur sempre confortevole. 

Come riconoscere lo stile minimal?

Attraverso 4 elementi:

  •  il materiale
  •  lo stile
  • il colore
  •  la funzionalità  

Vediamo nello specifico ognuno di essi per comprenderne i benefici.

1. Il materiale

La tendenza minimal rimane fedele al pvc, materiale oggi largamente utilizzato nella scelta di porte e finestre. 

Il pvc ha vari vantaggi, in particolare è:

  • Durevole
  • Resistente
  • Isolante

Ma non solo. 

Puoi trovare l’estetica minimal anche se il materiale fondante è l’alluminio o il legno.

Che si tratti di pvc, alluminio o legno, il design minimal rimane fedele a un massimo gusto estetico ma anche alla funzionalità, elemento di cui ti parlerò più avanti all’interno di questo articolo.

 

Schermata 2021-07-23 alle 09.58.48

Photo Credit: Finestre Nurith

2. Lo stile

Linee semplici e pulite. 

Parliamo di una tendenza di quest’anno ma che hai sicuramente notato già da prima. 

Infatti difficilmente lo stile minimal passerà completamente di moda!

Dopotutto, chi ha il tempo e la voglia di cambiare porte e finestre annualmente? Sarebbe quasi una follia.

Attenzione però.

La semplicità del minimal non significa che lo stile sia superficiale o lasciato al caso. 

Anzi.

Si tratta di un’elegante semplicità curata nel minimo dettaglio.

Photo credit: Bertolotto

3. Il colore

Come si suol dire, anche l’occhio vuole la sua parte. 

Così come la forma, anche il colore ha un impatto visivo enorme.

Il colore dello stile minimal è sicuramente chiaro. 

Bianco, grigio chiaro o beige chiaro sono i colori rappresentativi di questa tendenza. 

Non a caso si tratta di colori sobri e luminosi che richiamano quella che è l’essenza del minimal: semplicità e accoglienza!

Inoltre, i colori chiari rendono l’ambiente più luminoso.

A differenza di colori troppo scuri o vivaci, i colori chiari contribuiscono anche a donare più armonia.

Se sei un maniaco dell’ordine, sarai sicuramente d’accordo con me nell’affermare che il chiaro dà un’immediata sensazione di ordine e pulito.

 

Photo credit: Bertolotto

4. La funzionalità

Sei arrivato all’ultimo (ma non per questo meno importante) elemento caratterizzante del minimal.

Se da un lato l’estetica è piacevole, dall’altra la funzionalità è fondamentale.

Sì perché una porta o una finestra devono indubbiamente funzionare a prescindere dallo stile scelto.

Ciò nonostante, la vasta scelta sul mercato dimostra che non tutte le porte e le finestre sono uguali.

Quindi, perché il minimal? (Moda e tendenza a parte)

  • Più luce
  • Più comfort 
  • Più spazio
  • Più ordine 

In altre parole, il minimal ti permette di creare un ambiente sempre pulito e ordinato, dove il design viene messo in primo piano rispetto alla quantità degli oggetti. 

D’altronde, lo dice la parola stessa: minimal.

 

Photo credit: Bertolotto

E tu? Che stile preferiresti per le porte e le finestre della tua casa? 

Il Team Iacati Porte e Finestre

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest

Lascia un commento

SCRIVICI PER UN PREVENTIVO

Parlaci del tuo progetto e spiegaci di che cosa hai bisogno. Possiamo preparare un preventivo personalizzato, gratuito e in linea con la tua richiesta.