Come pulire infissi in pvc bianco

Come pulire gli infissi in pvc bianco

Come pulire gli infissi in Pvc bianco? Ecco una mini guida che ti aiuta in pochi step ad ottenere il miglior risultato…

Gli infissi in PVC bianco, nero, cromato, ecc. vengono montati appositamente per risparmiare e anche per poter rispettare la natura. E’ un materiale molto economico che nello stesso tempo consente di imprigionare il calore/aria all’interno di un’abitazione, senza che avvengano dispersioni.

Seppur il montaggio e la resa siano perfetti in ogni loro aspetto, c’è un fattore da considerare molto importante ovvero la pulizia. Anche questo gesto si trasforma in un’azione facile e veloce ma – nello stesso tempo – è necessario seguire dei piccoli consigli per farlo al meglio, soprattutto se ci si trova davanti al colore bianco.

 

Chiedi al nostro personale esperto informazioni sul montaggio di infissi a Cagliari e Provincia

Infissi in pvc bianco: come pulirli?

Hai dubbi su come pulire gli infissi in pvc bianco? Ecco pochi semplici passi per ottenere un risultato ottimale in poco tempo e senza fatica!

Gli infissi in pvc sono i più utilizzati grazie alla loro versatilità e utililità, duraturi nel tempo e con richiesta di manutenzione minima. Infatti questo materiali non marcisce, non ammuffisce e non si deteriora con il tempo o a causa degli agenti esterni.

Questa tipologia di serramento se ben tenuta, conservata e pulita garantisce un processo di invecchiamento molto lento. Per renderli sempre puliti e per mantenere il colore bianco, il consiglio è quello di procedere sempre con l’eliminazione della polvere e dello smog che intacca le vernici e le deteriorano facilmente, soprattutto sulla parte esterna.

4 Step per pulire gli infissi in pvc di colore bianco

Per pulire al meglio i serramenti in pvc  bianco, procedere in questo modo:

  1. Eliminare la polvere con un panno bianco asciutto, cercando di fare attenzione ai graffi oppure alle strofinature eccessive;
  2. Avvalersi di un detergente neutro con acqua tiepida, utilizzando una spugna oppure un panno in microfibra che vanno a pulire la superficie senza intaccarla;
  3. A piacere, ci si può avvalere anche di macchine a vapore utilizzando una temperatura bassa, ottenendo il massimo del risultato in pochissimo tempo;
  4. Ricordare che i serramenti in pvc hanno dei piccoli fori nel telaio, creati appositamente per lo scarico dell’acqua durante la piogga. In quel punto si formano dei detriti che sarebbe meglio eliminare al fine di non creare danni con il tempo e per farlo basterà utilizzare l’aspirapolvere leggera con un piccolo lavaggio delicato, senza strofinature.

Da non sottovalutare il sole, che è un nemico per le guarnizioni e i meccanismi di chiusura e apertura degli infissi. In questo caso specifico basterà utilizzare la vaselina, che oltre ad essere molto morbida elimina anche ogni tipologia di ossidazione; in alternativa acquistare del grasso al litio, che ammorbidisce la parte delle guarnizioni.

Se la parte bianca del serramento in pvc ha un leggero inizio di ingiallimento, oltre ai classici detergenti neutri consigliati, si può optare direttamente per il bicarbonato disciolto in molta acqua e passato sugli infissi con un panno bianco e delicato, senza pelucchi o parti abrasive. Il problema principale nasce durante l’estate, soprattutto se si abita in zona di mare e durante l’inverno per le temperature rigide, nella parte esterna – come accennato: il consiglio è di passare il bicarbonato una volta alla settimana, dopo l’eliminazione della polvere al fine di preservare l’ingiallimento e l’annerimento dei materiali.

Escludere sempre, detergenti con agenti chimici corrosivi e con conservanti ad alto livello di abrasione.

Guarda anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *