Perché Scegliere serramenti in PVC: Pro e Contro

Perché Serramenti in Pvc?

Negli ultimi anni l’utilizzo e la vendita dei serramenti ed infissi in pvc è cresciuta del 15-18% nel nostro Paese. Cifre ancora ben lontane, rispetto alla percentuale europea che si aggira intorno al 50%.

Riguardo all’utilizzo del pvc esistono diversi pareri, alcuni favorevoli, altri no. In questo articolo ci poniamo l’obbiettivo di spiegare meglio cos’è il materiale pvc, quali sono i pro e contro e perchè scegliere i serramenti in pvc.

Cos’è Il PVC?

cloruro di vinile polimero pvcIl pvc è un materiale plastico che ha trovato ampio utilizzo in settori come l’edilizia, Imballaggio alimentare e farmaceutico, presidi medico-chirurgici, materiali per la protezione civile, cartotecnica, moda e design.

Svariati oggetti di uso comune come telefoni, vestiti, cavi elettrici, mobili, attrezzature mediche sono prodotte proprio con questo materiale.

Il pvc si ricava da due risorse principali: sale (57%) e petrolio (43%).

Il cloro viene estrapolato da una soluzione di cloruro di sodio, comune sale da cucina. Il cloro viene poi mescolato con una sostanza ricavata dal petrolio, l’etilene. Da questo processo viene ricavato il cloruro di vinile polimero o CVM.

Per produrre il PVC o Cloruro di Vinile Polimero, si sottopone il CVM ad un altro procedimento definito polimerizzazione, in cui le molecole di CVM vengono legate l’una all’altra.

Il PVC si presenta come una polvere bianca, che verrà mescolata agli additivi per attribuire al PVC specifiche caratteristiche e trasformarlo in prodotto finito.

Scelta dei Serramenti in PVC: Pro e Contro

Sull’Utilizzo del PVC, per la produzione d’infissi, porte ed altri tipi di prodotti, esistono pareri molto contrastanti.  Provando ad analizzare le possibili obiezioni sull’uso del PVC, possiamo confutare falsi luoghi comuni.

Eccone alcuni:

  • Il Pvc è un materiale cancerogeno? Assolutamente No. Basandoci sui dati raccolti dal Dipartimento americano della salute e dei servizi umani, il Pvc non è annoverato tra i materiali potenzialmente cancerogeni. Questo perché il Pvc è anzitutto un polimero, e non un monomero, composto da molecole semplici legate tra loro. Un polimero possiede una natura stabile e non emana sostanze tossiche.
  • Durante il Processo di Produzione del PVC viene emanata una sostanza tossica, la Diossina? No non è vero. Nel processo di trasformazione del polimero in prodotto finito, non viene emessa alcuna traccia di Diossina.
  • Le Finestre in PVC se esposte all’azione degli agenti atmosferici emanano sostanze tossiche che possono compromettere la salute dell’uomo. Anche in questo caso la notizia è Assolutamente Falsa.

Sfatando i falsi miti, possiamo scagliare diverse frecce in favore dei serramenti in Pvc.

  • Il Pvc è un materiale eco-sostenibile. Sicuramente lo è. Poiché ha una lunga durata nel tempo, può essere smaltito e riciclato facilmente, senza inquinare l’ambiente, per poi essere reimmesso nel medesimo ciclo produttivo.
  • I Serramenti in Pvc hanno un ottimo rapporto qualità/prezzo. Resistono egregiamente all’acqua, alle alte temperature ed all’abrasione. L’acquisto è accessibile ed i costi non elevati li rendono i migliori sul mercato.
  • I Serramenti ed Infissi in pvc hanno alta resistenza agli agenti chimici di base.
  • Un Serramento in pvc è resistente sia al sole che al fuoco.

Vuoi Acquistare INFISSI PVC A CAGLIARI? Scegli la qualità degli infissi Nurith

Tra i materiali edili ampiamente utilizzati, il pvc è quello che possiede un’alta resistenza al fuoco. Questo perché il cloro di cui è composto non è facilmente infiammabile ed è in grado di autoestinguersi.

Inoltre, Gli infissi e serramenti pvc hanno una capacità d’Isolamento acustico migliore rispetto all’alluminio ed al legno. Questo li rende efficienti ed indispensabili per le nostre case.

Riassumendo, i contro dei serramenti in pvc sono frutto di false teorie, facilmente confutabili.

Mentre i pregi e la convenienza del materiale Pvc ci fa ben sperare che, in futuro, questo materiale possa conoscere un ampio utilizzo anche in Italia.

 

Guarda anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *