Detrazioni Fiscali 2017: Quali sono? e per Quali Serramenti?

Una domanda che ci viene posta con frequenza dai nostri clienti è questa: “Quali sono le agevolazioni fiscali in caso di sostituzione dei serramenti?”

Le agevolazioni fiscali che riguardano la sostituzione dei serramenti sono essenzialmente di due tipi:

  • Le agevolazioni legate ad interventi mirati al risparmio energetico (65% – fino al 75% nel caso di interventi su condomini)
  • Le agevolazioni legate alle ristrutturazioni edilizie (50%)Questi due tipi di detrazioni seguono delle procedure burocratiche differenti e non sono cumulabili tra loro. Quindi, se il vostro caso rientra sia nelle agevolazioni che riguardano il risparmio energetico, sia in quelle che riguardano le ristrutturazioni edilizie si potrà usufruire di un solo beneficio fiscale. Le detrazioni potranno essere richieste fino al 31 dicembre 2021

Requisiti serramenti per agevolazioni legate al risparmio energetico (65% – 75%)

Qual’ora rientraste in questo tipo di agevolazione, dovete sapere che nel momento della sostituzione dei serramenti è condizione necessaria che l’ edificio risulti esistente e dotato anche di impianto di riscaldamento.

Mentre le agevolazioni sulla ristrutturazione edilizia è valida solo per le abitazioni, quella sul risparmio energetico riguarda qualsiasi categoria catastale.

Inoltre, i nuovi serramenti, che intendiamo installare,dovranno rispondere a determinati requisiti:

  • Dovranno essere in grado di delimitare il perimetro del volume riscaldato
  • Dovranno possedere precisi valori di trasmittanza o capacità isolante.

Tra le Agevolazioni fiscali per il risparmio energetico si annovera anche la detrazione fiscale sulla sostituzione di infissi, finestre e porta blindata.
doppio strato infissi isolamento termico ed acustico

Cosa Vuol Dire Infissi a Taglio Termico?

Se vogliamo usufruire delle agevolazioni fiscali è importante che la scelta dei nuovi serramenti cada anche su infissi a taglio termico.
l’Utilizzo di questa tecnica , risulta importante per bloccare la dispersione del calore nell’ambiente esterno, come capita spesso con i vecchi infissi in alluminio.
L’alluminio può definirsi un ottimo conduttore termico, in grado di trasferire attraverso un flusso termico, il calore degli ambienti interni alla nostra casa verso l’esterno.
Se l’alluminio non è in grado di mantenere il calore all’interno delle nostre case, il quest’ultimo verrà sprecato ed il consumo d’energia diventerà eccessivo
Attraverso la tecnica del taglio termico viene creato un profilo con all’interno due anime di materiale termoisolante, poliammide, che blocca il flusso termico ed impedisce la dispersione del calore

infissi in pvc struttura

Meglio le Finestre in pvc, alluminio o in legno?

Premessa importante: i costi delle finestre variano a seconda dei materiali e della qualità di quest’ultimi.

Tenendo in considerazione, adesso, le caratteristiche principali che un buon infisso deve possedere: ISOLAMENTO TERMICO, ISOLAMENTO ACUSTICO, GRADEVOLEZZA ESTETICA, BASSO COSTO, FACILE MANUTENZIONE, Possiamo rispondere all’ultima importante domanda che ci viene posta di frequente: “Meglio scegliere infissi in pvc,infissi alluminio o in legno?”.

Noi di Iacati, abbiamo sicuramente molta esperienza riguardo la qualità delle finestre che trattiamo. Non a caso vi proponiamo la migliore scelta sul mercato: finestre Nurith in pvc.

Perché le finestre in pvc sono le più convenienti? Perché garantiscono:

  • un perfetto isolamento termico (più delle finestre in alluminio) ed acustico,
  • godono di un rapporto qualità/prezzo più vantaggioso rispetto a prodotti fabbricati in legno o alluminio,
  • sono estremamente semplici da pulire e non richiedono particolare manutenzione (come avviene con le finestre in legno)
  • garantiscono un ottimo confort termico

Pertanto, se dovessimo valutare le prestazioni dei serramenti in rapporto al loro costo, possiamo rispondervi con certezza che le finestre in pvc sono le migliori per qualità, costo e manutenzione.